Guadagnare soldi online in modo veloce! Ma attenzione agli imbrogli - Chattiamo.org


Il World Wide Web ha offerto un gran numero di opportunità alle persone che vogliono fare soldi online vendendo prodotti e servizi, e alle persone che vogliono cominciare un’attività...

Sfortunatamente, il Web ora è pieno di “opportunità” che vi consentono di lavorare da casa e che a dire il vero sono solo delle belle fregature. Pubblicare dei claim fuorvianti su quanti soldi potete guadagnare e farsi pagare delle commissioni per trovare dei lavori sono soltanto due delle più grandi fregature che si trovano oggi online.

Quando cercate dei veri modi per fare soldi online, assicuratevi di girare alla larga dalle seguenti truffe.

 

Truffa 1: fare soldi scrivendo da casa

Gli annunci per questo tipo di lavori sono di norma inseriti nella sezione che riguarda la scrittura sul sito craigslist.org e nei database che raccolgono offerte di alla voce “lavora da casa”. Gli annunci promettono un guadagno di centinaia di euro ogni settimana scrivendo da casa per aziende che demandano esternamente il lavoro a voi. Suona piuttosto semplice, ma l’inghippo è che dovete pagare per avere gli elenchi con i nomi delle aziende. Le liste costano all’incirca sui 50 euro e tutto quello che vi sarà dato è un booklet o un PDF che contiene gli indirizzi e i numeri di telefono di dozzine di aziende che potrebbero essere in cerca di una persona che scriva per loro. Non c’è assolutamente alcuna garanzia che le aziende vi assumano come collaboratori.

Truffa 2: farsi pagare per navigare in rete

Questi programmi garantiscono un assegno solo per visitare determinati siti web durante il giorno. Tutto quello che dovete fare è cliccare su certi link e banner per essere pagati. Ma qui l’inghippo è che vi sarà richiesto di iscrivervi ad alcuni servizi e promozioni per essere poi abilitati al pagamento. In quasi tutti i casi, dovrete iscrivervi con una carta di credito a cui verranno addebitati dei costi fino a che non vi cancellate. Sarà molto impegnativo tenere traccia delle disdette e delle sottoscrizioni, e magari finirà che i costi di sottoscrizione saranno molto più alti rispetto a quello che avete guadagnato.

Truffa 3: le catene di e-mail

All’inizio questa sembra una cosa innocente; tutto quello che dovete fare è mandate X euro alla persona in cima alla lista, aggiungere il vostro nome in fondo alla lista e poi inoltrarla a un numero X di amici. L’e-mail garantisce che tutti quelli che partecipano possono aspettarsi di ricevere un pagamento dalla prossima persona che si aggiunge alla lista. Questo accade raramente poiché chi ha creato la catena spesso e volentieri mantiene il suo nome (o i nomi dei suoi amici) in cima.

Truffa 4: diventare ricchi in fretta con Google Adsense

Il programma di annunci di Google può essere un’iniziativa redditizia per i blogger e i proprietari di siti web, ma si può ottenerne un beneficio solo quando si creano dei contenuti esclusivi e si promuove un sito in modo etico. I programmi di Google Adsense “Web site kits” e “Adsense ready” sono dei recenti imbrogli che vi promettono di fare soldi online solo possedendo un sito web template pieno di centinaia di pagine di contenuto. Sfortunatamente, questi siti sono poco o per nulla indicizzati dai motori di ricerca, il che significa che questo sito non verrà mai visitato e gli annunci non saranno mai cliccati.

Truffa 5: siti web chiavi in mano che mettono il pilota automatico al vostro profitto

I siti web chiavi in mano sono il frutto dell’ultima generazione delle truffe online che garantiscono di generare considerevoli profitti. Tutto quello che vi si richiede è di acquistare un sito web preconfezionato e reclutare altre persone che comprino lo stesso pacchetto acquistato da voi in modo da aggiudicarvi una commissione sulla vendita. È il classico programma di marketing multilevel (MLM) camuffato, e decisamente qualcosa in cui non vale la pensa di investire soldi duramente guadagnati.

Truffa 6: imbrogli della lotteria

La maggior parte di noi sogna di sfondare vincendo una fortuna, di lasciare il lavoro e andare in pensione quando si è ancora abbastanza giovani per godersi le cose belle della vita. Un modo per riuscirci è ricevere almeno una di quelle intriganti e-mail da qualcuno che vi dice che avete vinto per davvero un sacco di soldi. Immaginare una casa da sogno, una vacanza favolosa o altre costosissime cose che con una somma del genere potreste permettervi, potrebbero indurvi a dimenticare che non avete mai partecipato a questa lotteria, innanzi tutto.

Questo imbroglio normalmente vi raggiunge sotto forma di un normalissimo messaggio di posta. L’e-mail vi informerà che avete vinto milioni di euro e si congratulerà con voi ripetutamente. L’inghippo: prima che possiate riscuotere la vostra “vincita”, dovete pagare gli “oneri amministrativi” che ammontano a diverse migliaia di euro.

Fermatevi! Nel momento in cui questi tipi malefici incassano il vostro ordine di pagamento, voi avrete perso tutto. Una volta che realizzate che vi siete fatti fregare e avete pagato € 3.000 a un truffatore, gli imbroglioni se ne saranno già andati con i vostri soldi. Non cascate nelle truffe legate alle lotterie.

Truffa 7: e-mail di phishing emails e pagine web fasulle

Questa è la truffa oggi più diffusa su internet e via e-mail. Un giochetto che si rivela un raggiro bello e buono dei giorni nostri. “Phishing” è una pratica con cui i ladri digitali vi inducono a rendere note informazioni sulla vostra password attraverso e-mail e pagine web convincenti. E-mail e pagine web di phishing assomigliano a quelle di autorità riconosciute come Citibank, eBay o PayPal. Queste vi inducono a visitare pagine web fasulle e a inserire i vostri ID e password. Generalmente, appaiono come una richiesta urgente di “confermare la vostra identità”, oppure come un alert sul fatto che il vostro account è stato attaccato dagli hacker, tutto per avere accesso alle vostre informazioni personali.

Il messaggio ricevuto per e-mail vi richiederà di cliccare su un link. Ma invece che farvi atterrare su un vero sito di login https:, il link vi indirizzerà segretamente a un finto sito web. Voi poi inserirete ingenuamente il vostro ID e password. Queste informazioni vengono intercettate dai truffatori, che in un secondo momento avranno accesso al vostro account e vi alleggeriranno di svariate centinaia di euro.

Questa truffa di phishing, come tutte le truffe, fa leva sul fatto che le persone hanno fiducia nella legittimità delle proprie e-mail e delle pagine web.

Consiglio: l’inizio del link dovrebbe iniziare con https://. I falsi indirizzi di phishing avranno solamente http:// (senza la “s”). In caso i dubbi persistano, fate una telefonata alle autorità finanziarie per verificare l’autenticità dell’e-mail ricevuta. Nel frattempo, se un’e-mail vi sembra sospetta, non fidatevi. Essere scettici potrebbe evitarvi la perdita di centinaia di euro.

Truffa 8: pagamenti anticipati effettuati per ottenere un prestito garantito o una carta di credito

Se state pensando di fare richiesta per un prestito garantito o una carta di credito che vi addebita una commissione anticipata, chiedete a voi stessi: “perché una banca dovrebbe fare una cosa del genere?”. Le persone che si soffermano un attimo ad analizzare l’offerta vedranno chiaramente che si tratta di una truffa.
Ricordate: le aziende che rilasciano carte di credito che si rispettino addebitano commissioni annuali spalmate su 12 mesi a saldo e non anticipate al momento della sottoscrizione.

E pensate anche agli incredibili prestiti garantiti per l’acquisto magari di una casa da mezzo milione di euro: usate il vostro buon senso. Chi concede questo genere di prestito garantito non conosce né voi né la vostra situazione finanziaria, eppure vi offre a priori il massimale di credito più alto.

È triste da pensare, ma una percentuale di tutti coloro che ricevono la loro “fantastica” offerta abbocca all’amo e paga la commissione anticipata. Se anche solo una persona su un migliaio casca in questo imbroglio, i truffatori guadagneranno centinaia di dollari. Ahimé, fin troppe vittime, schiacciate dai problemi economici, cadono facilmente nella trappola di questi imbroglioni.

107 Visualizzazioni
Sviluppo Web Business Seo